Cerca nel blog

domenica 10 dicembre 2017

Ancona, 12 novembre 2017 ore 18


Presentazione presso l'UNUCI del volume

Le Marche e la Prima Guerra Mondiale. il 1917

Il 6 dicembre 2017 il Gen Rosario Silvestro Moschella ha lasciato il
 Comando del
 CMRE "Marche"

Un amico e un grande sostenitore della diffusione della cultura militare nelle Marche ci lascia

Un sincero ringraziamento per la sua benemerita ed efficace attività a favore della nostra Regione


lunedì 6 novembre 2017

giovedì 2 novembre 2017

Presentazione Rivista Geopolitica I 2017


Informazioni:

www.geopolitica-rivista.org

www.istituto.geopolitica.org




ISAG

Istituto di Alti Studi in Geopolitica e Scienze. Ausiliare

massimo.coltrinari@ istitutoisag.it




giovedì 26 ottobre 2017

Master II Livello Tavola Rotonda Asia



Gli Ambasciatori Quaroni, Bernini, Giorgi hanno tenuto una tavola rotonda, coordinata da Massimo Coltrinari, alla sala Benedetto Brian Palazzo Della Marina, sul tema:
Asia oggi,
Sulla base delle loro esperienze in Cina, in Giappone, in Asia Centrale.

martedì 24 ottobre 2017

Nella data anniversaria di Caporetto. 24 ottobre 1917. Conferenza a Cesena


Nell'annuale incontro con gli amici di Cesena, Daniele Vaenti, scrive:

"oggi, 24 ottobre 2017 sono i CENTO ANNI DI CAPORETTO.
Immagini ad effetto e frasi fatte sono, come al solito in casi come questo, del tutto superflui.

Noi ne parleremo ascoltando una versione basata sulla ricostruzione del superamento della Guerra di Logoramento, e dei principi e procedimenti di impiego napoleonici elaborati  dal von Clausewitz, che sono alla base delle immani carneficine dei primi tre anni di guerra, attraverso la rielaborazione dei medesimi che trovano il loro punto di partenza nello studio della battaglia di Canne, 216a.c. eseguita alla scuola di guerra tedesca di Posdam

La rielaborazione di quanto fece Annibale contro i due eserciti consolari di Paolo Emilio e Varrone
opportunamente messi a sistema
applicati in via sperimentale a Riga, il 1 settembre 1917 (a livello divisione) poi contro di noi a Caporetto, il 24 ottobre 1917 (a livello Corpo d'Armata) ed infine ad Arras in Francia nel marzo 1918 ( a livello Armata) sono alla base della sorpresa strategica e delle vittorie tedesche a Riga, Caporetto, e ad Arras.

Non avendo i mezzi idonei per la loro integrale applicazione ( i tedeschi li avranno nel 1940 nella battaglia di Francia) la vittoria finale (End State) non fu conseguita.

L'Esercito Italiano, con Diaz al comando, adottati immediatamente tali procedimenti vinse le battaglie difensive "d'arresto" del 27 novembre 1917 e del "Solstizio" il 15 giugno 1918 e quella offensiva di Vittorio Veneto, il 24 ottobre 1918 che pose fine alla guerra, ovvero alla Vittoria per l'Italia.
Questi temi saranno sviluppati nella conferenza di cui si riporta data e titolo


27 OTTOBRE – VENERDÌ
(CISL Via Renato Serra, 15- sala Vaienti
ore 15,30 precise
Gen.le Dr. Massimo Coltrinari
(Docente universitario, storico)

“Caporetto. Una sorpresa strategica, non una sconfitta”